Federazione Regionale Coldiretti Marche

Visita il sito Coldiretti Nazionale: www.coldiretti.it

Ricerca nel sito:

Ricerca avanzata

01/03/2014 - N.53

COLDIRETTI, CON NUOVA POLITICA AGRICOLA ARRIVANO 200 MLN ALL’ANNO DI FONDI UE, PRIORITA’ AI GIOVANI E AI VERI AGRICOLTORI

Priorità ai giovani e agli agricoltori veri. E’ una delle novità della nuova Politica agricola comune che porterà nelle Marche oltre 200 milioni di euro all’anno nei prossimi sette anni (2014-2020), secondo quanto emerso dal convegno promosso da Impresa Verde Marche a Jesi, alla presenza di circa centocinquanta agricoltori. In totale fanno circa 1,5 miliardi di euro. “Una opportunità straordinaria per sostenere gli investimenti e creare reddito e lavoro premiando chi vive di agricoltura, la qualità, i giovani e il vero Made in Italy – ha sottolineato il presidente di Coldiretti Ancona, Emanuele Befanucci -. Al tempo stesso viene anche stabilita una black list di coloro che non possono beneficiare dei pagamenti diretti che comprende aeroporti, servizi ferroviari, acquedotti, servizi immobiliari, sportivi e ricreativi, campeggi, con discrezione per gli Stati membri di ampliare l’elenco”. “In un contesto di risorse limitate è fondamentale che le minori risorse vadano riorientate premiando chi vive e lavora di agricoltura e all’attività rivolta alla produzione di cibo e alla sostenibilità ambientale – ha spiegato il responsabile nazionale dello sviluppo rurale per la Coldiretti, Stefano Leporati -. Per questo è necessaria una corretta definizione della figura di agricoltore attivo per evitare il permanere di insostenibili rendite fondiarie”. Tra le altre novità previste dalla nuova Politica agricola, c’è il greening, le norme che incrementano ulteriormente la tutela dell’ambiente. Il convegno è stato organizzato nell’ambito del progetto di Informazione presentato alla Regione Marche ai sensi del PSR 2007 – 2013, Misura 111 – sottomisura: b) lettera c) anno 2013- domanda n. 10389, che prevede la partecipazione comunitaria.